fbpx

Magazine – Aree di intervento

Educazione 2018-04

Aprile 2018 – Tutti a scuola…con lo scuolabus!

Il traffico dell’Uganda non è esattamente come quello delle nostre città e soprattutto nelle ore di punta è quasi impossibile muoversi per la strada perché il traffico è caotico; automobili, boda boda, camion e altri automezzi si muovono in modo disordinato e i clacson assordanti sono il rumore di sottofondo della “giungla della strada”.
Spostarsi a piedi è quindi molto pericoloso. Eppure, tutti i giorni molte donne si fermano ai bordi delle strade per vendere verdure e portano con sé anche i figli piccoli, inoltre moltissimi studenti si muovono a piedi per raggiungere la scuola.
I bambini, solitamente, partono molto presto al mattino e insieme a qualche amico e ai fratelli più grandi percorrono lunghi tragitti per arrivare a scuola.
Alla BCK Primary School, degli oltre 1000 bambini che la frequentano, sono circa 250 quelli che abitano lontano, per questo che ci siamo resi conto della necessità di uno scuolabus che potesse aiutare anche gli studenti più distanti.
La scuola ne aveva già uno in dotazione ma le sue condizioni non erano buone a causa dei numerosi viaggi effettuati e, inoltre, non era sufficiente per trasportare tutti i bambini che ne avevano l’esigenza.
Abbiamo fatto subito presente il bisogno ai nostri donatori che, con generosità, hanno risposto all’appello rendendo possibile l’acquisto nel nuovo mezzo.
Finalmente, lo scorso aprile, il nuovo autobus è arrivato alla BCK Primary School e le reazioni gioiose e piene di entusiasmo dei bambini ci hanno fatto capire quanto lo desiderassero.
Ovviamente non vedevano l’ora di provarlo ma prima del “giro di prova” father Isidoro ha benedetto l’automezzo e la cerimonia è stata accompagnata dai canti dei bambini.
In seguito, le maestre hanno concesso agli studenti di salire che hanno preso posto sul nuovo mezzo con un entusiasmo incontenibile.
Il nuovo autobus è davvero motivo di orgoglio per la BCK Primary School tanto che ancora adesso, dopo settimane dal suo arrivo, la scuola cerca di conservarlo come un vero “gioiello”. Ormai viene regolarmente utilizzato per i trasporti degli studenti ma il celophanne che ricopre i sedili ancora non è stato tolto. Quando chiediamo il motivo a father Isidoro, ci risponde: “Beh, almeno tutti vedono che è nuovo!”.
Grazie di cuore a tutti i nostri donatori che hanno reso possibile l’acquisto del nuovo mezzo di trasporto.
Ora il tragitto casa – scuola sarà per tutti i bambini più facile e sicuro.

TORNA INDIETRO