La nostra mission

“Continuare l’opera di padre Giovanni Scalabrini in Uganda creando comunità forti, responsabili e autonome grazie ai suoi giovani”.

il nostro fondatore

Fondazione Italia Uganda Onlus nasce nel 2000 per sostenere l’opera di padre Giovanni “John” Scalabrini, missionario cattolico che ha vissuto in Uganda per oltre 50 anni, dedicando tutta la sua vita a sostegno del popolo ugandese. Giunto in Uganda nel 1964 ha operato prima nel Nord, poi nella capitale Kampala dove ha costruito intorno alla sua missione scuole e collegi, una casa per gli orfani, un ospedale e alcune officine. Ha garantito l’educazione a migliaia di bambini e ragazzi orfani o provenienti da famiglie bisognose e insegnato un mestiere a centinaia di giovani e adulti.

Dopo la sua scomparsa, avvenuta nell’ottobre del 2016, la Fondazione continua la sua opera seguendo lo stile da lui stesso indicato: investire sull’educazione dei più giovani così che la comunità possa nel tempo raggiungere una propria autonomia.

Alcuni dati

La comunità di riferimento su cui impattano le attività della Fondazione è il quartiere di Nakawa, che ospita circa il 20% della popolazione di Kampala, per un totale di 246.781 abitanti.

Solo il

%

degli iscritti riesce a portare a termine le scuole primarie

il

%

tasso di disoccupazione giovanile

Su 40 milioni di abitanti

risultano sieropositive

e il

%

della popolazione è esposto alla malaria

Generatori di futuro

“Tutti abbiamo la possibilità di migliorare la nostra esistenza. Ma per farlo le persone devono essere responsabilizzate, è necessario dar loro fiducia e riconoscerne le capacità”

Padre Giovanni Scalabrini

Il nostro modello di intervento si fonda sullo spirito di carità ereditato dal nostro fondatore. Il “modello padre John” si caratterizza per la creazione di valore sociale attraverso la formazione delle giovani generazioni, al fine di costruire delle comunità che, in modo responsabile, possano farsi carico del proprio futuro e possano partecipare attivamente allo sviluppo del proprio Paese.

Coerentemente con questo approccio, Fondazione Italia Uganda persegue la propria mission attraverso tre aree d’intervento.

Le aree di intervento

Educazione

Formazione e lavoro

trasparenza

Trust

Fondazione Italia Uganda non è sola nel perseguimento della propria mission: dal 2009 fa parte di Emmaus Foundation Trust, voluto da padre Giovanni Scalabrini e composto da altri due partner, entrambi ugandesi: Emmaus Foundation e Benedict Medical Centre. I tre membri portano avanti l’opera di padre Giovanni, preservando la sua missione e rispettandone i valori di riferimento.

Board

La Fondazione è retta da un Consiglio di Amministrazione composto da 5 membri. Attualmente i Consiglieri sono:

Presidente

Silvio Leonardi

Ginecologo, già primario di Ostetricia e Ginecologia negli ospedali di Novi Ligure e Acqui Terme e direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’ASL di Alessandria

Tesoriere

Gianfranco Ugo

Private Banker presso Pictet Wealth Management

Consiglieri

v

Beppi Fremder

Presidente di FPM Fabbrica Pelletterie Milano
v

Enrico Lodi

Commercialista presso lo studio professionale Studio S. Lodi & Associati dal 1988
v

Edilio Somaschini

attualmente pensionato, già direttore generale del Consorzio Cabiate Produce.

Staff

Daniele Valerin

Giorgia Bonato

Stakeholder Engagement Assistant g.bonato@italiauganda.org

Agnese Ayenya

Country Representative a.ayenya@italiauganda.org

Fiona Ochora

Monitoring and Evaluation Support f.ochora@italiauganda.org

Vittoria Martinucci

Head of Fundraising v.martinucci@italiauganda.org

Martina Pacilli

Riccardo Mariani

Social Business Developer r.mariani@italiauganda.org

Justine Eve Ayo

Bilancio sociale e statuto

Bilancio Sociale 2019

Statuto della fondazione

Bilancio Sociale 2018

Bilancio Sociale 2017

Bilancio Sociale 2016

Bilancio Sociale 2019

Bilancio Sociale 2018

Bilancio Sociale 2017

Bilancio Sociale 2016

Statuto della fondazione

Bilancio d’esercizio

Bilancio d'esercizio 2019

Bilancio d'esercizio 2018

Bilancio d'esercizio 2017

Bilancio d'esercizio 2016

Bilancio d'esercizio 2019

Bilancio d'esercizio 2018

Bilancio d'esercizio 2017

Bilancio d'esercizio 2016

Le nostre partnership

Università Cattolica del Sacro Cuore:

Fondazione Italia Uganda Onlus è partner dell’Università Cattolica del Sacro Cuore dal 2009 per la realizzazione del Charity Work Program, programma di volontariato internazionale, che nel corso del 2018 ha promosso 9 borse di studio della durata di 4 settimane rivolte agli studenti delle Facoltà di Medicina e di Scienze della formazione.
Grazie a questa partnership la Fondazione può godere di volontari qualificati a supporto delle attività della clinica Benedict Medical Centre e delle scuole Bishop Cipriano Kihangire School.

Kenya Utalii College (KUC):

Fondazione Italia Uganda Onlus e Kenya Utalii College, la più importante e prestigiosa scuola alberghiera dell’East Africa, nell’aprile del 2018 hanno firmato una lettera di intenti che regolerà la collaborazione per la pianificazione e l’avviamento dei percorsi didattici della scuola turistico alberghiera. Il KUC metterà a disposizione la sua esperienza di programmazione didattica e organizzazione dei piani di studio e di formazione del corpo docente che, gradualmente, sarà interamente ugandese.

Fondazione Cariplo:

Nel 2018 Fondazione Italia Uganda ha presentato a Fondazione Cariplo un progetto volto al finanziamento dei lavori della scuola turistico-alberghiera, per il quale Fondazione Cariplo ha deciso di stanziare 50.000€.

  1. Costruzione refettorio

    Alla BCK Nursery e Primary manca un luogo sicuro e pulito dove i bambini possano consumare il loro pasto: questo li espone ad un alto rischio di contrarre malattie. Inoltre, vista l’emergenza Covid-19 è necessario costruire nuove classi per rispettare il distanziamento sociale. Per questo abbiamo progettato un edificio polifunzionale che abbia al piano terra un refettorio e al primo piano 8 classi nuove.
    • 54.041€Raccolti
    • 303.709€Obiettivo
    • 101 GiorniAl termine
  2. Ristrutturazione cucine e bagni secondary con Biogas

    Alla BCK Secondary abbiamo la necessità di ristrutturare le vecchie cucine. Il metodo di cottura tradizionale a legna verrà convertito in un sistema a basso impatto ambientale: il biogas. L’utilizzo di energia rinnovabile permetterà così di contrastare il disboscamento. Inoltre, verrà offerta agli studenti una formazione specifica su questi temi.
    • 9.300€Raccolti
    • 29.000€Obiettivo
    • 101 GiorniAl termine
  3. Education sponsorship program (progetto borse di studio)

    Attraverso il programma ESP Fondazione Italia Uganda offre ogni anno l’opportunità di studiare presso le scuole BCK a centinaia di giovani ugandesi.
    • 180.133€Raccolti
    • 306.867€Obiettivo
    • 102 GiorniAl termine